Diritto del lavoro nella Costituzione

Il diritto del lavoro nella Costituzione – Come è cambiato dalla fondazione dell’Unione

La Costituzione degli Stati Uniti è la legge suprema del paese. La Costituzione definisce quali diritti e poteri sono concessi al governo federale e cosa rimane agli stati.

I Padri Fondatori avevano molti disaccordi su come autogovernarsi, ma volevano creare un sistema duraturo che impedisse l’emergere di un’altra monarchia. Hanno discusso per mesi prima di concordare finalmente una Costituzione che stabilisse una repubblica.

Gli articoli della Confederazione furono scritti nel 1777 durante la guerra rivoluzionaria, quando l’America era ancora un paese indipendente. Questo documento delinea come ogni stato sarebbe rappresentato al Congresso e come potrebbero essere uniti come un’unica nazione.

Questo documento è stato creato nel 1787 quando l’America è diventata un paese con una nuova forma di governo chiamata repubblica federale. Questo è quando è nata la nostra attuale Costituzione, che è ancora

Fondazione

Gli articoli della Confederazione erano una serie di prime leggi degli Stati Uniti che furono ratificate il 1 marzo 1781. Gli articoli crearono una confederazione di stati governata da un congresso con un voto per stato.

L’ordinanza del nord-ovest era una legge approvata dal Congresso il 13 luglio 1787 ai sensi degli articoli della Confederazione. Ha stabilito un’ordinanza per il governo nel territorio a nord-ovest del fiume Ohio e verso est dal fiume Mississippi al Lago Superiore.

Passaggio al potere nazionale

Il preambolo della costituzione ha una posizione molto chiara sul federalismo. “Noi, popolo indiano, avendo solennemente deciso di costituire l’India in una Sovrana Repubblica Socialista Democratica Secolare e di garantire a tutti i suoi cittadini: GIUSTIZIA, sociale, economica e politica; LIBERTÀ di pensiero, espressione, fede, fede e culto; UGUAGLIANZA di status e opportunità; e promuovere tra loro tutte la FRATERNITÀ assicurando la dignità della persona e l’unità e l’integrità della Nazione”.

Questa è una chiara affermazione che l’India è una repubblica socialista con federalismo.

La storia del lavoro negli Stati Uniti – Il New Deal di Roosevelt e oltre

La Grande Depressione e il New Deal

La Grande Depressione è stata una recessione economica mondiale iniziata nel 1929 e durata fino alla fine degli anni ’30. Negli Stati Uniti, è stato caratterizzato da una diffusa disoccupazione, vicino all’arresto della produzione industriale e delle costruzioni e da un rapido aumento dei prezzi agricoli. La depressione ha avuto effetti devastanti sull’economia americana da costa a costa, soprattutto tra gli agricoltori.

Nel 1932 Franklin D. Roosevelt divenne presidente degli Stati Uniti. Ha implementato una serie di programmi economici noti come New Deal per combattere gli effetti della Grande Depressione. Il New Deal consisteva in una serie di programmi di assistenza sociale progettati per fornire sollievo a coloro che erano disoccupati o in aiuto durante questo periodo di tempo. Uno di questi programmi è stato chiamato Federal Emergency Relief Administration (FERA). La FERA ha fornito lavoro anche a molti lavoratori disoccupati

Aumento della contrattazione collettiva e del lavoro organizzato (Parole chiave: contrattazione collettiva)

La storia del lavoro degli Stati Uniti è lunga e complessa. Nasce con il primo sindacato nel 1806, e da allora ha avuto molti alti e bassi. In questa sezione, esploreremo come la storia del lavoro degli Stati Uniti è cambiata nel tempo e quali sono state alcune delle sue principali pietre miliari.

Nel 1806 a Filadelfia fu creato il primo sindacato di lavoro da un gruppo di calzolai che volevano tutelare i propri diritti di lavoratori. Questo segnò l’inizio del lavoro organizzato in America. Questo movimento ha preso piede nel tempo, ma c’erano ancora molti disordini tra i lavoratori perché non erano ben protetti dalla legislazione o dai sindacati a questo punto della storia. Ciò ha portato a molti scioperi che hanno provocato violenze o morte per i lavoratori di entrambe le parti del conflitto.

Alla fine, le cose hanno cominciato a cambiare quando Presidente

L’età minima legale per lavorare negli Stati Uniti e quando è diventata legge?

Il Fair Labor Standards Act del 1938 era una legge federale emanata nel 1938 negli Stati Uniti.

Il Fair Labor Standards Act del 1938 è una legge federale emanata nel 1938 negli Stati Uniti. Ha stabilito il salario minimo, la retribuzione degli straordinari, la tenuta dei registri e gli standard di lavoro minorile per i dipendenti impegnati nel commercio o nell’industria; ha anche stabilito regole per l’assunzione di alcuni lavoratori portatori di handicap. L’atto è stato approvato come parte della legislazione sul New Deal del presidente Franklin D. Roosevelt che cercava di porre fine alla povertà e alle difficoltà tra i lavoratori americani.

L’atto ha stabilito il salario minimo, la retribuzione degli straordinari, la tenuta dei registri e gli standard di lavoro minorile per i dipendenti impegnati nel commercio o nell’industria; ha anche stabilito regole per l’assunzione di alcuni lavoratori portatori di handicap. L’atto è stato approvato come parte della legislazione sul New Deal del presidente Franklin D. Roosevelt che cercava di porre fine alla povertà e alle difficoltà

Rights for Workers with Disabilities Act degli anni ’90 e ADA Amendments Act del 2008?

L’Americans with Disabilities Act (ADA) è un atto legislativo fondamentale che ha aiutato milioni di persone con disabilità a vivere in modo indipendente e raggiungere l’autosufficienza economica. L’ADA proibisce la discriminazione contro le persone con disabilità negli alloggi pubblici, nel lavoro, nei trasporti, nei servizi del governo statale e locale, nell’istruzione pubblica e nelle telecomunicazioni.

L’ADA Amendments Act del 2008 (ADAAA) è un emendamento all’Americans with Disabilities Act del 1990. È stato firmato in legge dal presidente George W. Bush il 25 settembre 2008. L’ADAAA rende più facile per le persone con disabilità intentare causa nell’ambito dell’ADA modificando lo standard legale per ciò che costituisce una disabilità.

L’Avanzamento dei Lavori Pubblici Amministrazione e Lavoro

L’approvazione del Wagner-Steagall Act nel 1935 fu il culmine di un decennio di legge sulla disabilità.

La legge Wagner-Steagall è stata approvata il 21 settembre 1935. Ha creato la Public Works Administration (PWA) e il National Labor Relations Board (NLRB). Il PWA ha contribuito a ridurre la disoccupazione fornendo posti di lavoro su progetti pubblici a persone disoccupate o sottoccupate. L’NLRB aveva il compito di far rispettare le leggi sul lavoro, compresi i diritti dei lavoratori di organizzare i sindacati e di contrattare collettivamente.

Il Wagner-Steagall Act è considerato il culmine di un decennio di legge sulla disabilità perché ha contribuito a migliorare le condizioni dei lavoratori disabili in America.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *